L' archivio del Vapore

< torna al sito

2006 Novembre 2006 Dicembre 2007 Gennaio 2007 Febbraio 2007 Marzo 2007 Aprile 2007 Maggio 2007 Ottobre 2007 Novembre 2007 Dicembre 2008 Gennaio 2008 Febbraio 2008 Marzo 2008 Aprile 2008 Maggio 2008 Novembre 2008 Dicembre 2009 Gennaio 2009 Febbraio 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2010 Gennaio 2010 Febbraio 2010 Marzo 2010 Aprile 2010 Maggio 2010 Ottobre 2010 Novembre 2010 Dicembre 2011 Gennaio 2011 Febbraio 2011 Marzo 2011 Aprile 2011 Maggio

Programma Marzo 2007

  • Giovedì 1

    SOULution FUNK

    Ore 21.30
    DJset con DjTech & djBoogalooLele
    Una nuova proposta per ogni primo giovedì del mese! In questi nuovi DjSet non verranno suonate le solite e straconosciute musiche funk'70 e soul, perchè l'intento è quello di proporre una scaletta funk molto movimentata e orientata alla riscoperta di quella moltitudine di artisti che hanno fatto la storia del genere. In questa scaletta si intercaleranno armonicamente anche pezzi soul che hanno marcato la storia della musica black nello stesso periodo. Dj Tech, ispiratore di queste serate, sarà affiancato, di volta in volta, da altri dj, e talvolta anche da musicisti che interagiranno dal vivo con la musica dei dischi e con lo scratching dei disk jockey. Insomma una specie di "ripasso" per tutti coloro che vorranno capire meglio il passato ed il presente, e sapere - o ricordare - qual'era l'atmosfera di quegli anni. www.rocketfaders.com www.myspace.com/rocketfaders

  • Venerdì 2

    Jazz & Poesia

    Eros Trevisan

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Jazz e poesia
    Eros Trevisan, poeta; Maria Giovanna Sinbula, voce recitante. Maurizio Scomparin Quartet Maurizio Scomparin, tromba e flicorno; Lucio Paggiaro, pianoforte; Franco Lion, contrabbasso; Paolo Balladore, batteria.
    Questa è un'esibizione che vede intrecciarsi due espressioni artistiche non così diverse tra loro: certo, la distinzione appare evidente nel linguaggio utilizzato, ma l'essenza poetica di parole e note, come pure la cadenza ritmica le congiungono strettamente. Il primo incontro di Eros Trevisan con il mondo poetico avviene nel 1998, con la partecipazione al Concorso "Lorenzo Montano", dove si segnala nella rosa dei primi sei premiati. Dopo quella prima prova, continua a partecipare ad iniziative poetiche e, in una di quelle occasioni, incontra il poeta Camillo Pennati, con il quale intrattiene un intenso scambio culturale. Dal 2005 partecipa alle Biennali di "Verona Poesia" con la rivista di ricerca letteraria "Anterem", e sempre nello stesso anno presenta, proprio al Vapore, il libro "Agli Eterni Lunghi Flutti" (Ed. Cierre Grafica - collana "Via Heràkleia" curata da Flavio Ermini), che riceve diverse segnalazioni e positive recensioni. L'esibizione si snoderà condotta dai suoni del quartetto jazz: su questo fiume musicale fluttueranno misurati interventi poetici recitati. Maurizio Scomparin, raffinato trombettista veneziano, ha preso parte a molti progetti musicali (Keptorchestra, Batistococo, Thelonious Monk Big Band, Mamacaleba) e suonato sia con varie altre orchestre, che con grandi nomi del jazz nazionale ed internazionale (Steve Lacy, Joe Lovano, Lee Konitz, Franco D'Andrea, Pietro Tonolo, Gianni Basso e molti altri).

  • Sabato 3

    Michele Bonivento Organ Trio

    Michele Bonivento Organ Trio

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Soul
    Michele Bonivento, organo Hammond e tastiere; Andrea Ghezzo, chitarra elettrica; Francesco Casale, batteria e vocal scat.
    L'attenzione per la melodia unita ad una libera e potente pulsazione, sono le caratteristiche di questo imperdibile trio. Michele Bonivento all'organo hammond, Andrea Ghezzo alla chitarra e Francesco Casale alla batteria, per un concentrato di Jazz-Funk. Diverse le composizioni originali per un repertorio ricco di sonorità contemporanee e accattivanti. Melodie dalla delicatezza immediata su una solida e vivace ritmica, paesaggi sonori che colpiscono dritto al cuore.
    Michele Bonivento - Diplomato con menzione in pianoforte jazz con Franco D'Andrea e in tastiere con Massimo Colombo, si è specializzato nella musica Blues e Gospel grazie anche a continui tour in Europa e Stati Uniti e collaborazioni con artisti afro-americani e inglesi come Cheryl Porter, The Gospel Train, Darrell Hill, Glen White, John Henry Blues, Joice Yule, Elliot Murphy, Ashley Davis, David Massey, Voncent Williams, Wendy Lewis, Edsel Davis. Pianista di intenso feeling e organista dalle potenti ritmiche è musicista dalle delicate emozioni e graffianti sonorità blues.
    Andrea Ghezzo ha sviluppato le sue doti interpretative vivendo e Parigi per molti anni e suonando nei più importanti jazz club di questo storico tempio della musica. Ha collaborato con artisti di fama internazionale tra questi: Chris De Burg, Zucchero, Totem, Flavio Boltro, Massimo Manzi, David Boato e Steve James. Successivamente ha maturato un linguaggio personalissimo caratterizzato da un grande controllo tecnico mai fine a se stesso, sonorità rivolte al futuro ma inseparabili dall'espressione musicale più sanguigna.
    Francesco Casale- Ha un esperienza che vanta 30 anni di palcoscenico. Ha suonato con musicisti del calibro di Joe Diorio, Albert Lee, Rey Mantila, Cheryl Porter, Rosa Emilia, Silvano Salvati, Ares Tavolazzi, Hugo Here-dis, Rudy Brink, Mark Abrahms, Sandro Gibellini, Pietro Tonolo, Marcello Tonolo, Renato Sellani, Eddy Busnello, Massimo Urbani, Peter Guidi. Uno fra i più interessanti ed eclettici batteristi in Italia. www.michelebonivento.com

  • Domenica 4

    La Semicroma in Concerto

    Ore 21.30
    Concerto di allievi e insegnanti della Scuola di Musica.

  • Martedì 6

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 7

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 8

    Acoustic Moon: Canzoni a Stretto Contatto

    Circo Bazooko

    Ore 22.00
    Circo Bazooko
    A seguire > Reading "...A Sfondo Rosso..." (canzone lunga con parole di Gigi Tenca e musiche di Carlo Trevisan)
    Circo Bazooko è il frutto della collaborazione di Lorenzo Mos e Nazareno "Nacho" Bassi, due bravi ragazzi triestini adorati dalle mamme, dalle nonne e dagli zombi italiani. Dopo svariate crisi mistiche nel 2005 i due uniscono i loro fluidi sonori e fondano i Circo Bazooko. Definire la loro musica, suonata con macchine piene di bottoni e manopole esoteriche, pistole e chitarre giocattolo sapientemente modificate è difficile; e del resto neppure i due si sentono in grado di definirla ma, senza aver chiaro fino in fondo cosa stanno facendo, dicono che può andar bene parlare di electro-walz-punk-dark-kraut-psichedelico: nella loro scaletta spicca una delirante versione drum'n'bass di "Bela Lugosi's Dead" dei Bauhaus. I progetti futuri dei Circo Bazooko sono: fare un sacco di soldi, trasferirsi in campagna, coltivare caprette, allevare piante carnivore e modificare macchine agricole... evidentemente è una serata da non perdere!
    A Sfondo Rosso è una performance che si appoggia sulle note della musica eseguita dal vivo da Roberto Ferro alle percussioni, Nicola Cacco al sax e Fiorenzo Fuolega alla chitarra elettrica.
    Acoustic Moon è l'incontro, di ogni secondo e quarto giovedì del mese, con la musica acustica/semiacustica e con altre forme d'arte (reading di poesia e prosa, dj-set, video-proiezioni, ecc.). L'obiettivo è creare un punto di ritrovo e scambio attorno a proposte artistiche emergenti ed indipendenti. Organizzazione: Macaco Records, Madcap Collective, Shyrec e Basemental. Piú informazioni su Acoustic Moon http://acousticmoon.blogspot.com www.myspace.com/circobazooko

  • Venerdì 9

    Trio Santi Bailor

    Trio Santi Bailor

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Omaggio a Ray Charles
    Gabriele Neck Collin, chitarra; Claudio Zulian, organo Hammond e voce; Franco De Lucca, batteria; Danilo Scaggiante, sax e percussioni.
    Facendo seguito alle numerose esperienze musicali in ambito blues, rock e jazz, Gabriele, Claudio e Franco alcuni anni fa hanno dato vita al Trio Santi Bailor (se non Vi dispiace), l'unico trio al mondo... in quattro! Dopo anni di intense avventure live è balenata anche l'idea di incidere un disco; e così, in perfetto "stile Santi Bailor", hanno deciso di puntare sul grande Ray Charles, interpretando in chiave organ trio alcuni dei suoi memorabili brani; ma, in considerazione del grandissimo rispetto che nutrono verso "The Genius", il titolo che hanno dato al lavoro è dovuto conseguentemente essere "AL GENIO, ovvero il passo più lungo della gamba". Ecco che allora il Trio/Quartetto torna Al Vapore per presentare i brani del CD: essi saranno eseguiti con la collaborazione di molti e stimati ospiti, in una serata festosa, per celebrare il genio di Ray Charles.'

  • Sabato 10

    DMA

    DMA

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Urbanjazzfunk
    Marco Castelli, sax tenore, alto, soprano; Edu Hebling, basso, contrabbasso; Alfonso Santimonie, piano, elettroniche. Con Marco Andrighetto, batteria; Leo Di Angilla, batteria. Unire il jazz con stili e sonorità urbane come hip hop, funk, acid, nu jazz e contaminazioni di musica etnica è il progetto decennale che guida la musica di questa band, che ha raccolto negli anni un notevole seguito internazionale, partecipando a festival jazz e tourneè: in tutto il mondo:Canada, Spagna, Messico, Giamaica, Antille Olandesi, Messico, Grecia, Estonia, Germania, Grecia, Lituania, Venezuela, Svizzera, Slovenia e Croazia. Nel 2003 e 2004 il DMA sono stati al primo posto assoluto nella classifica dei download jazz funk sul Vitaminic. Il nucleo creativo DMA è formato dal sassofonista veneziano Marco Castelli (fondatore del gruppo nel 1995), dal bassista contrabbassista brasiliano Edu Hebling e da Alfonso Santimone, pianista ferrarese che si occupa anche dei samples e delle manipolazioni elettroniche. www.dmaurbanjazzfunk.com

  • Martedì 13

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 14

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 15

    Festa Latina

    Dalle ore 20.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito con musica salsa & merengue.

  • Venerdì 16

    MinimalGrooveAlVapore - Special Event

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Massimo Zennaro (Zen) e Giuliano Disarò (Julian Ems) + Special Guests ovvero Minimal Groove Orkestra: Zeno Odorizzi, sax&flute; d.j. Bonz; Amadou & Maf, percussioni, Senegal.
    I MinimalGroove sono una coppia artistica jesolana composta da Massimo Zennaro (Zen) e Giuliano Disarò (Julian Ems), con esperienza ventennale e specializzazione in ingegneria del suono e utilizzo dell'elettronica, e con importanti collaborazioni nel mondo della musica pop, jazz, etnica, elettronica sperimentale e dance. Da qualche anno si stanno dedicando a un genere più morbido e decisamente più innovativo, che spazia tra generi come il chill-out, chill-house, trip-hop e ambient con incursioni nella dance, nel jazz e nelle colonne sonore, e con recupero di motivi e suoni dalla musica world. La loro filosofia è di intendere lo spettacolo come un fenomeno fisico estremamente sensoriale, dove immagini e suoni viaggiano di pari passo, in completa armonia. Lo spettatore fa parte dello spettacolo ed è immerso totalmente nella visione in grandangolo dello show, creato in diretta dai MinimalGroove. Le forme visive e sonore diventano poesia che guida l'invenzione e suggerisce i collegamenti come in un gioco di specchi. MinimalGroove è un'esperienza diversa e di rara visione, è uno spettacolo assolutamente "in ascolto" delle tendenze artistiche contemporanee e che presto potrà essere goduto in tutta la penisola grazie ad un tour che li farà apprezzare da un più vasto pubblico. Una co-produzione Al Vapore e MinimalGroove.
    Più informazioni su MinimalGrooveAlVapore http://web.mac.com/minimalgroove/iWeb/studio/Benvenuto.html

  • Sabato 17

    Brian Templeton Blues Band

    Brian Templeton Blues Band

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Blues
    Brian Templeton, voce e armonica; Enrico Crivellaro, chitarra; Luca Tonani, basso; Giò Rossi, batteria.
    Ha fondato ed è stato leader dei RADIO KINGS per 8 anni, fino al 1999 (quando il gruppo si è sciolto). Nel 2000 - dopo i cd realizzati con i Radio Kings - Brian ritorna in studio per registrare il cd "Home" per la Stone Cold Records, accompagnato da un manipolo di musicisti dell'area di Boston, tra cui spicca il chitarrista prodigio Mike Monster Welch: il cd viene accolto entusiasticamente dalla critica americana ed europea! Recentemente Brian è stato anche in tour come cantante nella band di James Cotton, e nel gruppo di Kid Bangham (chitarrista dei Fabulous Thunderbirds e di Sugar Ray & The Bluetones). Brian ha saputo costruirsi una solida reputazione solista grazie alla sua potente voce baritonale e al suo fantastico modo di suonare l'armonica; egli è anche un grande autore, tanto da meritarsi il titolo di "The Boston Best Blues frontman". Ma quello che lo rende artisticamente davvero grandissimo è la sua abilità nell'intrattenere la platea: come lo stesso Brian dice "non penso a me stesso come ad un musicista, ma piuttosto come ad uno showman". La sua capacità nel coinvolgere l'audience è così spontanea che Templeton riesce ad elettrizzare ogni platea e farla ballare e cantare seguendo il ritmo: il risultato è una legione di fan in costante crescita nel mondo... sei pronto a farne parte?!
    www.thetempleoftone.com www.myspace.com/briantempleton

  • Martedì 20

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 21

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 22

    Acoustic Moon: Canzoni a Stretto Contatto

    Angela Kinczly

    Ore 22.00
    Angela Kinczly + Miss Xox
    A seguire >>> FIGLIO TUCANO e LITTELBRAUN presentano:
    "Animals: Arte???" + Video in the Air & Dj-set Acoustic Moon.
    Angela Kinczly, a Brescia, all'inizio del 2005, inizia ad elaborare un progetto di canzoni e ballate di ispirazione etno-folk e cantautoriale, da lei scritte in tempi precedenti e luoghi imprecisati; l'ispirazione, più o meno inconsapevole, sorgeva da radici molteplici, dalla mescolanza di vari generi e artisti, classici, jazz e rock, da Billie Holiday, Joan Baez, Nick Drake, a Dead Can Dance, Nick Cave, Beth Gibbons e Jolie Holland, e molti altri. L'incontro successivo con Maurizio Rinaldi e Isacco Zanola ha poi dato corpo ad un'idea sotterranea, quella di inserire nella struttura musicale anche suoni elettronici, riarrangiando il tutto in unìatmosfera ibrida che altera l'originario folk in elettrofolk.
    Miss Xox è, invece, un progetto sonoro del componente fondatore del Great Complotto Pordenone (in precedenza HitlersS, e anche Andy Warhol e Banana Technicolor; e successivamente dissidente dal Great Complotto ed indirizzato a nuove esperienze attorno alla sua etichetta Compact Cassette Echo, con XX Century Zorro e El Funeral De Kocis). MisS xoX ha canzoni elettriche ed acustiche dalle sonorità essenziali, e suoni elettronici dalle risonanze grezze inquadrate da parole nervose... nervosità e agitazioni distorte.
    Acoustic Moon è l'incontro, di ogni secondo e quarto giovedì del mese, con la musica acustica/semiacustica e con altre forme d'arte (reading di poesia e prosa, dj-set, video-proiezioni, etc. L'obiettivo è creare un punto di ritrovo e scambio attorno a proposte artistiche emergenti ed indipendenti. Organizzazione: Macaco Records, Madcap Collective, Shyrec e Basemental. Più informazioni su Acoustic Moon http://acousticmoon.blogspot.com

  • Venerdì 23

    Nuovo Fronte del Vasco

    Nuovo Fronte del Vasco

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Tributo a Vasco Rossi
    Maurizio Vincenti, voce; Davide Truccolo, tastiere; Alberto Fortuni, chitarra; Vladimiro Dimatore, basso; Uccio Rizzo, batteria.
    I ragazzi del Nuovo Fronte, il tributo a Vasco Rossi più amato del NordEst, sono assieme da 7 anni e sempre con lo stesso entusiasmo: Davide (ex anfant prodige dell'informatica, ora apprezzato webmaster dei Nuovofronte), Uccio (un orologio, più che un uomo: non perde mai un colpo...), Vladimiro (assieme a Uccio rende la sezione ritmica una macchina inarrestabile), Alberto (il bello del gruppo ma soprattutto un bravissimo chitarrista), e Maurizio (cantante e musicista di scuola lombarda, grande passione per la musica e per Vasco, un vero trascinatore). Il collante del caloroso rapporto tra i Nuovo Fronte ed il pubblico che li segue affettuosamente è il sito internet della band, dove vengono riportati eventi, novità, foto dei concerti, dove c'è il guestbook con i messaggi, dove è visibile la strumentazione del gruppo, e si possono scaricare mp3 per avere un assaggio dei brani eseguiti dal vivo. Per il loro concerto sul palco del Bateo hanno preparato una vera chicca musicale (una sorprendente sorpresa!). www.nuovofronte.com

  • Sabato 24

    Giuliano Perin Quintet

    Giuliano Perin Quintet

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Jazz
    Giuliano Perin, vibrafono; Marcello Tonolo, pianoforte; Luciano Milanese, contrabbasso; Massimo Chiarella, batteria; Maurizio Scomparin, tromba.
    Uno dei migliori vibrafonisti italiani presenta il suo ultimo lavoro: si tratta del progetto "FLEXIBILITY" un lavoro racchiuso anche in un CD (Caligola records), in cui accanto a composizioni originali di Giuliano Perin e di Marcello Tonolo, si aggiungono brani di autori classici e di grandi vibrafonisti del passato come H. Silver e T. Gibbs), e di autori italiani come T. Giacobetti. Il quintetto è molto seducente nella sua composizione, perchè è composto da musicisti quotati nel mondo del jazz, tra i quali è in evidenza Luciano Milanese, a lungo bassista del Capolinea di Milano (dove ha suonato con quasi tutti i migliori musicisti) e che, in oltre vent'anni di concerti in Italia ed Europa, ha partecipato a molti festival, concerti, registrazioni discografiche e trasmissioni radio-TV. Il lavoro di Perin ha ricevuto ottime recensioni nelle migliori riviste di settore, e dai più autorevoli critici italiani. In Musica Jazz si legge " Perin è un vero leader, che dimostra classe, perizia tecnica e buon gusto. Il fraseggio è elegante e fluido, il tocco morbido, l'andamento swingante. Le sue composizioni sono ben caratterizzate, con sviluppi espressivi coerenti... ". Franco Fayenz ha scritto " Rare volte, anche a livello internazionale, ho apprezzato un fraseggio ed un tocco di vibrafono come i suoi [...] Giuliano Perin è ormai un musicista maturo e originale, ben consapevole dei propri mezzi espressivi; e chi si appresti a conoscerlo solo ora, ne apprezzerà ancor di più il talento e la raffinata musicalità... " Ed infine così commenta Adriano Mazzoletti " Un vibrafonista di cui non vedo uguali anche al di fuori dei nostri patri confini, e che merita un'attenta considerazione non solo a livello nazionale. Il suo fraseggio è limpido, il senso della melodia è perfettamente consequenziale alle linee dei temi da lui stesso composti o che sceglie di interpretare con grande spessore... ". Insomma, un concerto da non perdere!!!

  • Domenica 25

    Music Lab in Concerto

    Ore 21.30
    Concerto di allievi e insegnanti della Scuola di Musica.

  • Martedì 27

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 28

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Venerdì 30

    Rosita Ziroldo&Velluto Blu

    Rosita Ziroldo

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Rosita Ziroldo, piano e voce; Edu Hebling, contrabbasso; Daniele Santimone, chitarra; Moreno Marchesin, batteria.
    Rosita Ziroldo è cantautrice di ballate emozionanti, malinconiche, dal sound delicato e graffiante. Le sue musiche e i testi astratti ritraggono le città straniere in cui ha vissuto, e che le hanno donato l'esigenza costante di continuare a muoversi, alla ricerca di volti nuovi da ritrarre nella sua musica, alla ricerca di nuovi profumi, alla ricerca di echi e colori che raccolgano in un unico abbraccio soul, jazz, rock, folk. Alla morbidezza di uno stile che ricorda Ani Di Franco e Natalie Merchant, Rosita contrappone ruvide sonorità alla Tom Waits, rimescolando così le carte ma ricavandone una originalità coinvolgente. Sta per uscire il suo album d'esordio "Almost... me", con collaborazioni con l'etichetta discografica del dj Mousse.T., e la presenza di artisti internazionali come James Kakande (con cui ha scritto due brani presenti dell'album), il chitarrista e cantante americano Gabriel Gordon, con il chitarrista Enrico Crivellaro, e il trombettista Scott Steen. La sua band di alto spessore Vellutoblu le garantisce un sicuro supporto e grande libertà espressiva, e la conduce con sicurezza nel presentare le sue canzoni originali e ancora inedite, ma anche brani di Tom Waits, Lou Reed, Ani Di Franco. Rosita è il nome di un artista di cui sentiremo molto parlare. www.rositaziroldo.com

  • Sabato 31

    Jondo

    Jondo

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Cuadro Flamenco: Rossano Tosi, baile; Antonio Porro, guitarra; Josè Salguero, cante y palmas. Artista Invitada: Elena Vicini, baile.
    Elena Vicini, bailaora affermatasi da tempo nel difficile ed esigente mondo del flamenco, vanta un ricco percorso professionale che l'ha portata a collaborare con importanti figure del panorama contemporaneo. Ha fatto parte di Compagnie prestigiose, anche come ballerina solista, riscuotendo ovunque un personale successo di pubblico e di critica. In questa occasione Elena Vicini danza con uno dei rari Gruppi presenti in Italia specializzati in Flamenco. In JONDO, con l'ardore di una fiamma, i musicisti e ballerini raccontano di sentimenti e di passioni, dell'amore che brucia e della disperazione senza rimedio, e danno voce alla gioia e all'angoscia con un turbinio di passi, con il gioco del ritmo e del contro-ritmo, con il canto e la musica. Se il segreto del flamenco è racchiuso nell'anima del popolo gitano, è vero anche che la forza comunicativa immediata di questo Gruppo è di saper trasmettere il fascino di un'arte antica trasformando ogni spettacolo in una performance coinvolgente: perchè anche il pubblico è complice, un elemento indispensabile della dimensione profonda (jonda) e rituale a cui sempre tende il flamenco. �El Flamenco vive, què: alegr�a la vida!
    Flyer in formato pdf della scuola di ballo Paso Libre