L' archivio del Vapore

< torna al sito

2006 Novembre 2006 Dicembre 2007 Gennaio 2007 Febbraio 2007 Marzo 2007 Aprile 2007 Maggio 2007 Ottobre 2007 Novembre 2007 Dicembre 2008 Gennaio 2008 Febbraio 2008 Marzo 2008 Aprile 2008 Maggio 2008 Novembre 2008 Dicembre 2009 Gennaio 2009 Febbraio 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2010 Gennaio 2010 Febbraio 2010 Marzo 2010 Aprile 2010 Maggio 2010 Ottobre 2010 Novembre 2010 Dicembre 2011 Gennaio 2011 Febbraio 2011 Marzo 2011 Aprile 2011 Maggio

Programma Aprile 2007

  • Martedì 3

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 4

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 5

    SOULution FUNK

    DjTech

    Ore 21.30
    DJset con DjTech & djBoogalooLele
    Una nuova proposta per ogni primo giovedì del mese! In questi nuovi DjSet non verranno suonate le solite e straconosciute musiche funk'70 e soul, perchè l'intento è quello di proporre una scaletta funk molto movimentata e orientata alla riscoperta di quella moltitudine di artisti che hanno fatto la storia del genere. In questa scaletta si intercaleranno armonicamente anche pezzi soul che hanno marcato la storia della musica black nello stesso periodo. Dj Tech, ispiratore di queste serate, sarà affiancato, di volta in volta, da altri dj, e talvolta anche da musicisti che interagiranno dal vivo con la musica dei dischi e con lo scratching dei disk jockey. Insomma una specie di "ripasso" per tutti coloro che vorranno capire meglio il passato ed il presente, e sapere - o ricordare - qual'era l'atmosfera di quegli anni. www.rocketfaders.com www.myspace.com/rocketfaders

  • Venerdì 6

    MinimalGrooveAlVapore -
    Special Event

    MinimalGrooveAlVapore - Special Event

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Massimo Zennaro (Zen) e Giuliano Disarò (Julian Ems) + Special Guests ovvero Minimal Groove Orkestra: Zeno Odorizzi, sax&flute; d.j. Bonz; Amadou & Maf, percussioni, Senegal.
    I MinimalGroove sono una coppia artistica jesolana composta da Massimo Zennaro (Zen) e Giuliano Disarò (Julian Ems), con esperienza ventennale e specializzazione in ingegneria del suono e utilizzo dell'elettronica, e con importanti collaborazioni nel mondo della musica pop, jazz, etnica, elettronica sperimentale e dance. Da qualche anno si stanno dedicando a un genere più morbido e decisamente più innovativo, che spazia tra generi come il chill-out, chill-house, trip-hop e ambient con incursioni nella dance, nel jazz e nelle colonne sonore, e con recupero di motivi e suoni dalla musica world. La loro filosofia è di intendere lo spettacolo come un fenomeno fisico estremamente sensoriale, dove immagini e suoni viaggiano di pari passo, in completa armonia. Lo spettatore fa parte dello spettacolo ed è immerso totalmente nella visione in grandangolo dello show, creato in diretta dai MinimalGroove. Le forme visive e sonore diventano poesia che guida l'invenzione e suggerisce i collegamenti come in un gioco di specchi. MinimalGroove è un'esperienza diversa e di rara visione, è uno spettacolo assolutamente "in ascolto" delle tendenze artistiche contemporanee e che presto potrà essere goduto in tutta la penisola grazie ad un tour che li farà apprezzare da un più vasto pubblico. Una co-produzione Al Vapore e MinimalGroove.
    Più informazioni su MinimalGrooveAlVapore http://web.mac.com/minimalgroove/iWeb/studio/Benvenuto.html

  • Sabato 7

    Mohito Session

    Mohito Session

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    DJ Set con DJ Rico
    Dj Rico, forte di molti pezzi rarissimi, scoperti peregrinando per varie città del mondo, sale per la prima volta sul palco del Bateo per presentare queste sue gemme "Afro" "stra-Funk" "Soul" e "Black" assieme a tanto altro elettrizzante materiale sonoro. Una proposta musicale che possiamo definire mohito session perchè piena di gusto e freschezza; ma anche di esuberanza, visto che il nostro Dj è pronto a lanciare dal palco le più ricercate e pulsanti linee di basso. Si annuncia dunque una serata effervescente durante la quale DjRico accontenterà gli amanti del ritmo ma trascinerà anche tutti gli altri appassionati vaporini in un viaggio sonoro catartico, travolgente, rigeneratore... stupefacente!

  • Domenica 8

    Buona Pasqua al Vapore!

    Siamo aperti con gli orari normali domenicali.
    Buona Pasqua da tutto lo staff del Vapore!

  • Martedì 10

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 11

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 12

    Acoustic Moon: Canzoni a Stretto Contatto

    Grimoon al Acoustic Moon

    Ore 22.00
    LO.MO + GRIMOON
    A seguire >>> FIGLIO TUCANO e LITTELBRAUN presentano:
    "Animals: Arte???" + Video in the Air & Dj-set Acoustic Moon.
    LO.MO nasce nel 2004 sulle ceneri del gruppo Bartok (uno dei più interessanti e creativi gruppi emersi dalla scena alternativa italiana negli ultimi anni), da un'idea di Roberto Binda (voce), Tommaso Canal (basso), e Raffaello Migliarini (batteria), All'inizio, con l'ex IK14 Paolo Zangara alla chitarra e l'australiano Darren Cinque al piano, il loro sound era a tinte noir, oscillante tra ballate malinconiche e scarni blues urbani, tra la canzone d'autore e il post-punk; ma poi, tornati alla formazione in trio, hanno preso una direzione più acustica e rarefatta. Nell'autunno il gruppo ha iniziato a collaborare con Lucio Bardi (un chitarrista già al fianco di Bennato, Nada, Fossati e Francesco De Gregari), e dopo una serie di concerti il gruppo è diventato stabilmente un quartetto e sta già lavorando alle canzoni di un nuovo album.
    I GRIMOON (Alberto Stevanato, voce, chitarra; Solenn Le Marchand, voce, analog synths; Claudio Favretto, fender rhodes, organo, fisarmonica; Erik Ursich, basso; Andrea Iseppi, violino, mandolino; Samuele Giuponi, batteria) sono un gruppo italo-francese che non è facile definire: suonano un misto di rock, pop, canzoni, in atmosfere romantiche e intime; si esprimono soprattutto in francese utilizzando anche cortometraggi da loro realizzati cosicchè:, dal vivo, ad ogni canzone si accompagnano piccole storie visive, in una sorta di concerto cinematografico. L'uscita del loro primo Ep ha portato la band in tour in Italia e all'estero; a fine 2006 è uscito il loro primo album, "La Lanterne Magique" (Macaco/Audioglobe), prodotto da Giovanni Ferrario e accompagnato da un film in dvd da loro realizzato e prodotto (un thriller basato sullo strano mondo della band). Dopo un lungo tour che li ha visti in tutta Italia e Francia i Grimoon fanno tappa al Vapore.
    Acoustic Moon è l'incontro, di ogni secondo e quarto giovedì del mese, con la musica acustica/semiacustica e con altre forme d'arte (reading di poesia e prosa, dj-set, video-proiezioni, ecc.). L'obiettivo è creare un punto di ritrovo e scambio attorno a proposte artistiche emergenti ed indipendenti. Organizzazione: Macaco Records, Madcap Collective, Shyrec e Basemental. Piú informazioni su Acoustic Moon http://acousticmoon.blogspot.com www.myspace.com/lomo2007 www.myspace.com/grimoon

  • Venerdì 13

    Quasi Acoustico

    Mauro Stella di Quasi Acoustico

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Pop Rock
    Luisa Pasinetti, voce; Mauro Stella, chitarra; Domenico Santaniello, contrabbasso; Marco Campigotto, batteria.
    Ideatore e guida del quartetto è Mauro Stella, giovane ma già esperto chitarrista veneziano, membro dell'Orchestra Popolare di Venezia diretta da Stefano Olivato; da alcuni anni insegna in molte scuole di musica del territorio metropolitano tenendo corsi di Musica d'Assieme e di Chitarra Rock-Blues e Folk; promuove inoltre seminari specialistici, corsi di guida all'ascolto e corsi di avvicinamento alla musica. Questo suo quartetto presenta al pubblico molti brani storici della musica pop e rock, cercando di far vedere tutte le varie anime che ogni canzone può avere. Ne viene fuori uno spettacolo che se pure è filologico, è anche molto personale e del tutto inedito. Come i paesaggi mutevoli in un lungo viaggio, i cinquant'anni di musica, presentati nei tanti brani musicali suonati da questa formazione "quasi acustica", sono esaminati con occhio curioso e mostrati in tutte le diverse sfaccettature che ogni brano racchiude, anche quelle più nascoste. Uno spettacolo, dunque, sorprendente e coinvolgente!

  • Sabato 14

    Denis Jones Blues Band

    Denis Jones Blues Band

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Blues
    Denis Jones, chitarra e voce, Luca Tonani, basso; Lele Zamperini, batteria.
    Denis Jones è un cantante e chitarrista veterano di tanti concerti sui palchi dei club degli Stati Uniti d'America. Il suo stile musicale e la sua maestria alla chitarra devono molto ad artisti del calibro di Stevie Ray Vaughan, Hendrix, Johnny Winter, B.B. King and Muddy Waters, ai quali rende sempre omaggio nei brani da lui composti e nelle interpretazioni che offre dei Grandi Classici. In ogni occasione in cui si trova su un palco è impossibile non cogliere la piena padronanza dei suoi mezzi espressivi, senza che mai abbia la necessità di ricorrere ad eccessi od istrionismi, sia quando controlla con grande tecnica la sua voce calda e scura, sia quando "ostenta" l'abile tocco che fa ben suonare le sue chitarre acustica ed elettrica. Facendo seguito al successo dei suoi precedenti 2 cd ha pubblicato un terzo lavoro, "Passion For The Blues", che chiude dentro i solchi elettronici la grande energia e l'elettricità sonora che riempie sempre i festival o i club dove Denis si esibisce senza mai risparmiarsi. Ha iniziato la sua carriera musicale nella contea di Baltimora, Maryland, a poco più di dieci anni e, nonostante la sua giovane età, suonava la chitarra in molte band della città. Non solo i fan di Hendrix e di Vaughan, ma tutti gli amanti del blues e della buona musica potranno divertirsi molto ascoltando Dennis Jones che si rivela sia interprete d'eccezione sia un formidabile autore di musica con molti brani potenzialmente in grado di diventare "canzoni dell'anno".
    www.dennisjonescentral.com

  • Domenica 15

    Thelonius Monk Jazz School in Concerto

    Ore 21.00
    Concerto di allievi e insegnanti della Scuola di Musica Jazz "Thelonious Monk".

  • Martedì 17

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Mercoledì 18

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 19

    Acoustic Moon: Canzoni a Stretto Contatto

    Lonely Drifter Karen

    Ore 22.00
    Lonely Drifter Karen
    A seguire >>> FIGLIO TUCANO e LITTELBRAUN presentano:
    "Animals: Arte???" + Video in the Air & Dj-set Acoustic Moon.
    Lonely Drifter Karen è la storia di Tanja Frinta che dalla nativa Austria se ne è andata in Svezia. Ha suonato in molte band fra cui nella famosa indie-pop band Holly May. Ha condiviso palcoscenici assieme a Le Tigre e Flamingo Massacre. Tanja è al suo primo album solista come Lonely Drifter Karen e quella che racconta è una storia di viaggio, nata in un circo Italiano.
    Acoustic Moon è l'incontro, di ogni secondo e quarto giovedì del mese, con la musica acustica/semiacustica e con altre forme d'arte (reading di poesia e prosa, dj-set, video-proiezioni, etc. L'obiettivo è creare un punto di ritrovo e scambio attorno a proposte artistiche emergenti ed indipendenti. Organizzazione: Macaco Records, Madcap Collective, Shyrec e Basemental. Più informazioni su Acoustic Moon http://acousticmoon.blogspot.com www.lonelydrifterkaren.com www.myspace.com/lonelydrifterkaren

  • Venerdì 20

    Edu Hebling Xtet

    Edu Hebling Xtet

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Edu Hebling, contrabbasso; Francesco Bigoni, clarinetto e sax; Daniele Santimone, chitarra; Leo di Angilla, percussioni.
    Edu Hebling, versatile bassista, contrabbassista e compositore brasiliano, nel 2002 ha ideato l'Edu Hebling Xtet, una formazione in cui sviluppa la sua vena compositiva e la sua ricerca musicale nell'ambito della musica brasiliana, latino-americana e del jazz. Ai brani originali si affiancano quelli di altri compositori, come Lupicínio Rodrigues e Cartola, cercati con passione, e voglia di evitare facili clichè, nella tradizione musicale brasiliana. Edu Hebling propone, quindi, e re-inventa brani degli anni 40 e 50 - precedenti alla bossa nova - che ha ricercato nella tradizione melodica pan-americana dei Boleros e dei Tangos, condivisa in passato dal continente sud americano ma che un po' alla volta si è frammentata nei vari generi locali. E nelle ri-create armonie e ritmi di questi brani, si sente una musica viva, libera e molto suggestiva. Lo Xtet è una formazione aperta: talvolta è un quintetto, tal'altra un quartetto; è un vero e proprio laboratorio sulle possibili trasformazioni della musica brasiliana, e conta sulla preziosa e creativa collaborazione di musicisti come Daniele Santimone, Alfonso Santimone, Mauro Beggio, Leo de Angilla e Francesco Bigoni. Il primo CD, di prossima uscita, di questa formazione ospita Pietro Tonolo, Paolo Birro, Marco Castelli, Mirco Mariottini. www.eduhebling.com Ascolta "O Lobo Mau"(mp3) Ascolta "As Rosas Nao Falam"(mp3)

  • Sabato 21

    BeBopOnka Quintet Progressive Jazz

    BeBopOnka Quintet Progressive Jazz

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Jazz
    Bebo Baldan, batteria; Marco Ponchiroli, piano; Paolo Andriolo, basso; Andrea Ghezzo, chitarra; Gianni Brazzolotto, percussioni.
    Il ritorno dell'improvvisazione jazz come fulcro creativo. Tracce di progressive, jazz nordico, ritmi tribali in questo nuovo grande progetto con grandi solisti come Marco Ponchiroli e Bebo "The Alchemist" Baldan.

  • Martedì 24

    Jazz Buffet

    Dalle ore 19.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito dall'etno-lounge di Chandro InDj.

  • Giovedì 26

    Festa Latina

    Dalle ore 20.00
    Viene offerto un buffet totalmente gratuito, e un'ampia e originale proposta di cocktail e aperitivi. Tutto è condito con musica salsa & merengue.

  • Venerdì 27

    Catarrhal Noise

    Ore 22.00: Live set
    Ore 23.30: Live set
    Rock Boaro
    Daniele Russo "Bullo", voce; Alberto Varosi "Albyzzo", chitarra; Andrea Giada "Pyzzo", basso; Enrico Buttol, batteria.
    I Catarrhal Noise tornano al Vapore! La rock band veneta, diventata ormai culto per un'intera generazione, arriva con un nuovo disco e un nuovo spettacolo... naturalmente in puro stile 100% rujo! Al momento i Catarrhal Noise sono l'unico gruppo in Veneto a proporre un genere definito come "rock boaro", caratterizzato da musica rock crossover e testi in dialetto stretto. I testi delle loro canzoni sono carichi di riferimenti alla vita delle campagne, dei bar e dei personaggi che popolano il paese in cui vivono, Noale, crocevia tra le città di Padova, Venezia e Treviso. Da ottobre i Catarrhal Noise sono in tour per presentare nei maggiori rock club delle province venete il loro nuovo disco "A Porchettata". è quindi naturale che facciano tappa anche qui Al Vapore, dove si aspettano di trovare un pubblico ben preparato su tutta l'ignoranza del loro rock boaro! E intanto ci hanno inviato un telegramma per farci sapere che " ...i Catarrhal Noise, x festegiare i 5 anni dall'uscita del primo disco, i ga stampà "BASAME EL CUEO Duplison Platinum Edition 2006", ma soptratuto i ga registrà el novo disco "A PORCHETATA". Un noto critico, che el ne gà costretto a farlo restare anonimo, gà sentio 'na anteprima e lo ga definio "Un calcio in culo al clero"!!!..." Un anno fa è nato il loro sito web ufficiale che ha registrato fino ad oggi ben oltre 40.000 visitatori: se siete curiosi di saperne di più visitatelo. www.catarrhalnoise.it

  • Sabato 28

    Doug Jay Blues Band

    Doug Jay Blues Band

    Ore 21.30: Dinner set
    Ore 23.00: Live set
    Ore 24.30: Nite set
    Blues
    Doug Jay, voce e armonica; Christopher Reiter, chitarra; Ruben Minuto, basso; Lele Zamperini batteria.
    Da oltre un quarto di secolo sulle scene, Doug Jay, armonicista, cantante, può essere considerato un veterano nel panorama Blues della west-coast e nel circuito del roots-rock'n'roll. Apprezzatissimo soprattutto in California, e nell'area di Washington D.C., risiede in Germania, dove da alcuni anni si è stabilito. Il suo percorso di collaborazioni musicali lo ha portato ad incrociare molti gruppi e molti artisti. Il suo primo lavoro discografico è insieme al gruppo ALLSTARS; successivamente, con i CHORBOYS, riscuote ampi riconoscimenti ed elogi della critica che lo considera come uno dei più completi ed entusiasmanti armonicisti della scena contemporanea. Durante la sua lunga carriera Doug Jay ha collaborato e suonato con grandi artisti come MUDDY WATERS, B.B. KING, BRUCE SPRINGSTEEN, DELBERT McCLINTON, SOUTHSIDE JOHNNY, THE FABULOUS THUNDERBIRDS, JOHN HAMMOND e tanti altri ancora. Vanta partecipazioni discografiche negli album dei DYNATONES e di MIKE HENDERSON, ma è poi con il suo primo album solista "Until Will Meet Again", comprendente quasi tutti brani originali, che irrompe nel mercato americano e acquista una visibilità a livello nazionale molto più ampia di quella che poteva vantare fino ad allora. Seguono altri lavori che gli procurano altri grandi consensi di pubblico e critica; ed è previsto per la fine del 2007 l'uscita del suo quarto lavoro, registrato con i suoi fidi BLUE JAY. Doug Jay propone uno spettacolo che spazia dal jump-blues degli anni '40 al retro-rock degli anni '90 ma è una garanzia che quando lui è sul palco ogni spettacolo diventa dinamico ed energico e rende la notte davvero esplosiva!
    www.dougjay.com