archivio

Ven
25
Gen
2019

FabEnsembletributo a Fabrizio De Andrè

Al Vapore

Ore 21:00

Informazioni su questo evento

Il FabEnsemble, quintetto costituitosi alla fine del 2002, ha debuttato nei primi mesi del 2003 con il concerto tributo a Fabrizio De Andrè “Come una specie di sorriso” che da allora è stato replicato nei locali, teatri, circoli, scuole, festival e piazze del Veneto, della Lombardia, del Friuli, Emilia Romagna, Lazio e Toscana.
Il consenso di pubblico e di critica ha spinto i componenti del gruppo ad arricchire nel 2006 il loro repertorio con la rivisitazione di “Storia di un Impiegato” che gli esperti descrivono come un “concept album”, un’opera unica che racconta le vicende e i turbamenti di un uomo “normale” incerto tra difendere il proprio individualismo o scegliere di assecondare i movimenti di massa nei politicamente e socialmente tormentati anni ’70.
Nel 2007 il FabEnsemble presenta una versione nuova di concerto, con una parte dedicata al repertorio tradizionale e una a “Storia di un impiegato”, arricchito da alcune reinterpretazioni di brani in lingua originale di George Brassens che Fabrizio De Andrè ha tradotto e presentato all'inizio della propria carriera, rendendo
così omaggio all'autore francese che per De Andrè è stato fondamentale punto di riferimento.
Nel settembre 2008 esce, prodotto dalla non-etichetta Stella Nera di Marco Pandin, il CD “StoriE di un impiegato” che ripropone integralmente il quasi omonimo album del 1973, riarrangiato dal gruppo e arricchito da un’introduzione di Luciano Marini che sintetizza in parole e musica il motivo di questa scelta.
L’uscita del CD è coincisa con una breve tournée di cinque date del gruppo in Danimarca, su invito dell’Istituto Italiano di Cultura, dell’associazione italo danese Serate Italiane di Copenaghen e della Società Dante Alighieri di Aarhus che ha riscosso un apprezzabile successo sia di pubblico che di critica.
Con il numero di maggio 2013 la rivista quadrimestrale A-parte, distribuisce in allegato il CD “StoriE di un impiegato” e dedica al progetto le prime pagine con un intervento di Marco Pandin.
Nel giugno 2013 esce il CD “In anticipo sul vostro stupore-canto per una storia di un impiegato”
registrato live durante una serata dedicata a De André allo Spazio Gloria di Como con l’etichetta “LAtlantide” promosso dall’Arci Xanadù di Como, che ripropone l’ellepì “Storia di un impiegato” interpretato da artisti vari compreso il FabEnsemble.
Si è aggiudicato il Premio della Critica al II Festival Risonando De Andrè che si è svolto nel luglio del 2013 a Soriano nel Cimino (VT) con la direzione artistica di Pier Michelatti storico bassista di De André. Il concorso era patrocinato dalla Fondazione Fabrizio De André, presente alla serata la presidente Dori Ghezzi. Il Premio è stato motivato dalla capacità del FabEnsemble di evocare e reinterpretare l’essenza di De Andrè e dei suoi ispiratori musicali soprattutto della scuola dei chansonniers francesi.
Il 20 luglio nell’ambito della stessa manifestazione il FabEnsemble, coadiuvato dal percussionista Nicola Berti, ha aperto con un intervento di quasi un’ora il concerto di Cristiano De Andrè.
Il FabEnsemble prosegue il viaggio nel repertorio di Fabrizio De Andrè cercando di mantenere vive le originali suggestioni poetiche dei testi e delle armonie e proponendo nuovi arrangiamenti che valorizzano al meglio la composizione strumentale del gruppo.


FAB-ENSEMBLE è:

MARINO BRASI : chitarra elettrica

Chitarrista elettrico di estrazione blues, ha studiato chitarra Jazz ma la sua formazione musicale tutt’altro che accademica. Dal 1986 ha militato in varie formazioni tra cui cover bands di rock italiano e inglese ed il trio Folk & Blues Atrio dal quale poi e' scaturito il progetto FabEnsemble che attualmente lo impegna artisticamente.

LUCIANO MARINI : basso, contrabbasso elettrico e voce

Avvicinatosi piuttosto tardi al palco come musicista pur suonando la chitarra da sempre, ha cominciato a fare sul serio nel 1994 come allievo del chitarrista Jazz Giorgio Mantovan, da cui ha colto l' influenza Bossanova che lo caratterizza. Con la Folk & Blues band Atrio è passato progressivamente al basso elettrico ed acustico e al contrabbasso elettrico, per dedicarvisi poi a tempo pieno con il FabEnsemble. Si onora di dare un paio di mani, ogni tanto, al gruppo "Tera e Aqua" e al Coro multietnico "Voci del mondo" ;

MARINO MARINI : chitarra classica e voce
Nella prima adolescenza passa da autodidatta dal flauto traverso alla chitarra acustica e al canto. Frequenta poi i corsi di recitazione e uso della voce del Teatro Avogaria di Venezia. Con il Maestro Enzo Corò;  approfondisce ulteriormente lo studio del canto. Dal 1997 al 2002 e' voce solista e suona la chitarra acustica/classica con il trio Folk & Blues Atrio dalle cui ceneri nasce nel 2002 il FabEnsemble.

ERMANNO FORNASIER : batteria – percussioni (dal 2013)

Dopo aver studiato percussioni con Costantino Borsetto, ha al suo attivo una lunga e consolidata esperienza con il gruppo “I Ritmatti”. Arricchisce con i sapori etnici delle percussioni il repertorio deandreiano del FabEnsemble.

DOMENICO ZUCARO : flauti e voce

ha cominciato lo studio del flauto dolce nel 1986 con il Maestro Aldo Bova, specializzandosi successivamente nella prassi esecutiva rinascimentale e barocca con i maestri Marco Rosa Salva e Andreas Kung presso la Scuola di Musica Antica di Venezia. Ha svolto una intensa attività concertistica in Italia e all’estero con diverse formazioni e porta nel FabEnsemble il suo prezioso contributo di competenza musicale.

Iscriviti alla newsletter

* campo richiesto

video

video del vapore su youtube


© copyright al vapore 2019 | p.iva 02073750271 | webdesign: ego