archivio

Sab
14
Lug
2018

NFBJ Napoli Funk Blues Jazz redentore con Mare Sonoro Ensemble

Al Vapore

Ore 21:00

Informazioni su questo evento

Ro’ Bevilacqua voce
Oriana Filippozzi piano
Flavio Magoga chitarra
Gigi Iannone basso
Stefano Rigato batteria

Tutti i fenomeni culturali hanno la propria evoluzione, questo vale ovviamente anche per la musica napoletana. Napoli è sempre stata un porto centrale nel Mediterraneo e le navi, si sa, portano in sé non solo merci, ma culture, novità, persone, società diverse, quindi suoni, strumenti e ritmi da mondi lontani e vicini. Un tempo tutto accadeva lentamente, ad una velocità pari a quella delle navi che circolavano nel mediterraneo, poi nel dopo guerra, con i dischi, la radio e la TV tutto si è velocizzato. Quindi gli italo- americani come Lou Monte, chitarrista Jazzista nato a Manhattan che cantava in italiano o in napoletano usando alcuni standard jazz come “The Darktown Strutter's Ball” diventata poi “E quatte ciucce” che grazie alla radio e ai dischi queste innovazioni arrivavano più facilmente alla gente. Così il Jazz comincia ad arrivare in Italia con Renato Carosone e Fred Buscaglione negli anni 50.

Non dimentichiamo che gli americani già dal ’43 erano sbarcati nel porto Napoli, e, trovando una città che si era già liberata da sola dai tedeschi, i marinai americani si sono potuti concentrare soltanto sul divertimento che tanto i conquistatori conoscono. Il loro sound quindi non arrivò solo attraverso i dischi o la radio, ma si incarnò fisicamente nei napoletani al punto che nel ’45 nacque la canzone che ha poi sancito la fine della canzone classica napoletana “Tammurriata nera”, che racconta di bambini nati neri che si chiamano Ciro: i figli della guerra come Mario Musella e James Senese che hanno cercato le proprie origini genetiche
musicali, dando vita agli ”Show man” e ai “Napoli Centrale” fino ad arrivare a Pino Daniele, che ha fatto il Masaniello di questa rivoluzione musicale. Da questo momento in poi è cambiato definitivamente il linguaggio musicale. La tradizione si è integrata con l’innovazione supportandola e arricchendola.

Iscriviti alla newsletter

* campo richiesto

video

video del vapore su youtube


© copyright al vapore 2019 | p.iva 02073750271 | webdesign: ego