il programma

Mer
12
Giu
2019

DOCTOR AND THE MO’ BETTER BLUESblues

Al Vapore

Ore 21:30

Informazioni su questo evento

STEFANO BOCCAFOGLIA – PIANO E VOCE
PIETRO BENUCCI – BATTERIA
GIORGIO SIGNORETTI – CHITARRA
RICCARDO DE GENNARO – CHITARRA

La formazione nasce nel 2018 dalla reunion di Riccardo De Gennaro, chitarrista blues di origini mantovane, e Mo’ Better Blues, storico gruppo blues mantovano.
In passato vi erano state diverse collaborazioni tra questi musicisti, e la nuova formazione si ripropone di esplorare i brani blues più tradizionali (Chicago blues prevalentemente) e alcuni pezzi folk-blues (Springsteen e Tom Waits in prevalenza) a 2 chitarre, con arrangiamenti talora classici talaltra più personali e ricercati.
Durante l’esibizione live, tutto parte dalla vastissima conoscenza dei brani tradizionali blues di Stefano Boccafoglia, cantautore (vincitore con la sua Scraps Orchestra del premio Tenco) e “juke box vivente”, assoluto conoscitore del Chicago blues, dei brani folk americani e fan sfegatato di Tom Waits: senza una vera e propria scaletta preparata i musicisti (chitarristi e batterista) seguono il repertorio sul momento, arricchendo con arrangiamenti originali immediati la fantasia del frontman creando sul momento atmosfere di altri tempi …
La ritmica è sicuramente coinvolgente, diversi brani sono ballabili: il ritmo viene sapientemente gestito da motore del gruppo, Pietro Benucci, batterista di ampio respiro, coinvolto in diversi progetti spaziando tra svariati generi musicali, tra cui la Scraps Orchestra e “Electric Arc” di Carlo Cantini, con il quale ha recentemente pubblicato un disco intitolato “March of Time”; il disco vanta una collaborazione speciale, quella con il percussionista indiano Trilok Gurtu.
Le chitarre, che passano da classici fraseggi o riff blues a nevrotiche improvvisazioni atonali, si alternano nei soli e nelle ritmiche, che, grazie alla conoscenza e stima reciproca, gestiscono in maniera armonica e mai scontata, passando da soli a tratti jazzistici a tratti con il classico fraseggio blues dei grandi chitarristi americani. L’idea delle 2 chitarre nasce dalle vecchie collaborazioni tra Signoretti (anche lui chitarrista della Scraps Orchestra, che vanta collaborazioni con Mauro Negri, Simone Guiducci, Beppe Castellani, Paolo Fresu!) e Riccardo De Gennaro, che alle noiose lezioni frontali preferì la musica dal vivo per imparare dal maestro!
Il risultato è sicuramente coinvolgente, divertente, mai scontato e quindi … buon ascolto!

Iscriviti alla newsletter

* campo richiesto

video

video del vapore su youtube


© copyright al vapore 2019 | p.iva 02073750271 | webdesign: ego